Pharaon Hound

FCI Standard n° 248/09.08.1999

ORIGINE:
Malta

PATRONATO:
Gran Bretagna

DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE:
24.06.1987

UTILIZZAZIONE:

Cane da caccia vigile e appassionato, che caccia a fiuto e a vista. Nelle brevi distanze utilizza anche molto bene l’udito.

CLASSIFICAZIONE F.C.I.:
Gruppo 5 Cani di tipo Spitz e di tipo primitivo
Sezione 6 Cani di tipo primitivo
Senza prova di lavoro

ASPETTO GENERALE:
Di media taglia, di nobile portamento con linee nettamente disegnate. Elegante ma potente. Molto veloce, con movimento molto sciolto ed espressione sveglia

COMPORTAMENTO-CARATTERE:
Sveglio, intelligente, amichevole, affettuoso e giocherellone.


TESTA:

muso leggermente più lungo del cranio. Assi cranio facciali paralleli; vista di lato e dall’alto l’insieme della testa ha la forma di un cuneo smussato.

REGIONE DEL CRANIO:
Cranio lungo, scarno e ben cesellato
Stop molto leggero

REGIONE DEL MUSO:
Tartufo solo color fegato, in armonia col colore del mantello
Mascelle/Denti mascelle potenti con denti forti. Chiusura a forbice, cioè con la faccia posteriore degli incisivi superiori che ricopre a stretto
contatto la faccia anteriore degli incisivi inferiori, e con i denti impiantati perpendicolarmente alle mascelle.
Occhi color ambra, si intonano col mantello. Gli occhi sono ovali, moderatamente infossati nelle orbite, con espressione acuta e intelligente
Orecchi inseriti a media altezza. Sono portati eretti quando il cane è in attenzione, pur restando molto mobili. Ampi alla base, sono fini e
lunghi

COLLO:
lungo, scarno, muscoloso e leggermente arcuato. La linea della gola è pulita.

CORPO:
agile, con linea superiore quasi diritta. La lunghezza del corpo dalla punta della spalla alla punta dell’anca è leggermente maggiore dell’altezza al garrese.
Groppa leggera discesa dalla groppa verso l’inserzione della coda
Torace profondo; scende fino alla punta dei gomiti; le costole sono ben
cerchiate
Ventre moderatamente rientrato

CODA:
inserita a media altezza, abbastanza grossa alla base, si affina verso la punta (a frusta); a riposo, arriva a superare di poco la punta del garretto. Quando il cane è in azione è portata alta e ricurva. Non va portata chiusa fra le gambe. Non è auspicabile la coda a vite.

ARTI:

ANTERIORI
diritti e paralleli
Spalla forte, lunga e ben inclinata verso il dietro
Gomiti ben aderenti
Metacarpi forti

POSTERIORI
forti e muscolosi. Arti paralleli se visti da dietro
Ginocchio moderatamente angolato
Gambaben sviluppata

PIEDI:
forti, ben arcuati e fermi, non deviati in dentro né in fuori. Cuscinetti ben imbottiti. Gli speroni possono essere asportati

ANDATURA:
sciolta e fluente; la testa è tenuta piuttosto alta e il cane dovrebbe coprire molto terreno senza sforzo apparente. Gambe e piedi si muovono in linea con l’asse mediano del corpo. Molto indesiderabile ogni tendenza a gettare i piedi di lato o un movimento steppante

MANTELLO:

PELO
corto e lucente, che varia dal fine e fitto a un pelo leggermente ispido. Niente frange

COLORE
marrone rossiccio a marrone rossiccio carico con macchie bianche permesse come segue:
• Sulla punta della coda (molto ricercata)
• Sul petto (chiamata stella)
• Sulle dita dei piedi.
• È permessa una striscia sottile sulla linea centrale della faccia.

Moschettature o bianco in zone diverse da quelle indicate, non sono da desiderare.

TAGLIA:
Altezza Maschi ideale 56 cm - (56 – 63,5 cm):
Femmine ideale 53 cm - (53 – 61 cm)

DIFETTI:
Qualsiasi deviazione da quanto sopra deve essere considerato difetto e la severità con cui va penalizzato deve essere proporzionata alla sua gravità, e alle conseguenze sulla salute e sul benessere del cane.

N.B. I maschi devono avere due testicoli apparentemente normali completamente discesi nello scroto

Il Club
Associarsi al Club del Levriero offre molte opportunità:

- sconto sul biglietto d'entrata e sulla quota d'iscrizione alle Manifestazioni svolte sotto l'egida dell'ENCI; 
- benefici assicurativi per Infortuni e Responsabilità Civile verso terzi H24;
- abbonamento gratuito al mensile "I NOSTRI CANI" (L'ENCI garantisce la spedizione del mensile a chi si associa entro il 31 marzo di ogni anno);
- abbonamento gratuito al periodico informativo del club "Levrieri";
- aggiornamento sulle manifestazioni organizzate direttamente dal Club, informazioni sulle razze tutelate;
- partecipare con il proprio Levriero all'assegnazione del titolo di campionato sociale.